Riorganizzazione del filesystem di Linux?

In alcuni blog ho letto commenti in merito alla riorganizzazione del file system di Linux e di come questa, probabilmante sia la chiave per rendere il sistema più user-friendly.
Un esempio concreto di riorganizzazione della gerarchia del file system si può trovare nella distribuzione chiamata Gobolinux che può essere scaricata ed installata.

Attualmente ritengo che la struttura così come è sia molto buona, è razionale e scalabile ed ogni cosa ha il suo significato. I miglioramenti di sicuro vanno fatti, ma rientrano nei normali aggiornamenti.

È circa 4 anni che uso Linux come unico SO e ricordo che agli inizi ritenevo anche io che il file system dovesse essere rivisto per assomigliare un po’ più a quello di Windows. Ora che ho avuto occasione di installare e fare manutenzione su servers Linux mi rendo conto della reale uilità di una gerarchia fatta in quel modo e la apprezzo in quanto trovo sempre ciò che voglio.

Anche il registro di sistema di Windows è abbastanza razionale, ovviamente la struttura del suo FS ora la trovo molto impastrocchiata. Il difetto principale che riscontro è la poca scalabilità specialmente in funzione degli utenti.

Per quanto riguarda l’uso di Linux da parte della casalinga di Volvera, trovo che distribuzioni come Ubuntu, che uso abitualmente, assieme ai vari DE come Gnome e KDE, stiano andando verso la giusta direzione : alla casalinga non importa un accidente di dove è installata una applicazione e se le librerie cono linkate staticamante o no ne tanto meno dovrebbe interessarle, lei vuole vedere le foto delle vacanze o leggere le ultime notizie dal TGcom o trovare una buona ricetta da fare per pranzo. Il fatto che su Ubuntu quando infili la chiavetta USB ti compare un icona corrispondente sul desktop piuttosto che andarsela a cercare in Risorse del computer->Disco X: è senza dubbio molto “user-friendly”.

Se si continua a ritenere gli altri SO più facili da usare, cosa che ritengo del tutto sbagliata in quando si confonde spesso abitualità con facilità, non andremo da nessuna parte se non dove gli altri sono già arrivati.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website